Prenota qui il tuo soggiorno

Vini e cantine

I vigneti

La Langa dei vigneti domina buona parte del paesaggio, facendolo assomigliare in modo ordinato e regolare ad un immenso spartito di musica che asseconda le curve delle strade, cinge d'assedio i borghi, sale a anellare le colline. La prima parola che viene associata alle Langhe è il vino, e non è un caso. La coltivazione della vite risale a tempi immemorabili, e le qualità dei suoi prodotti sono riconosciute da sempre a livello mondiale.
A settembre e a ottobre le vigne si colorano come una tavolozza. Gli acini sono turgidi e vellutati. Ad uno ad uno i grappoli vengono staccati e riposti nelle ceste. La vendemmia è un avvenimento esaltante vissuto con partecipazione di popolo. La collina è in fermento, i filari brulicano di uomini e di trattori, che attraversano borghi, balli, luoghi unici e incantevoli.

Le cantine e i grandi vini

Le cantine di Calosso.

E come una strada congiunge più mete, così di cantina in cantina potrete compiere un percorso alla scoperta dei grandi vini di questo territorio. Il Barolo è il vino dei momenti importanti, e di chi sa cogliere il meglio della vita. Nasce sulle Langhe da un vitigno autoctono, il Nebbiolo, scoperto su queste colline dagli antichi romani. Riscoperto a metà '800 dal Re Carlo Alberto, è stato definito a ragione il Re dei vini e il vino dei Re. Ora è uno dei vini più importanti del mondo: chi lo conosce lo definisce un'opera d'arte. Accanto al Barolo e al Nebbiolo, vino antico, elegante e complesso, si producono altri grandi vini da tutto pasto: il Dolcetto e il Barbera. Il Verduno Pelaverga si sta affermando per il suo bouquet leggermente speziato e piacevole. E poi i bianchi, freschi e invitanti come la Favorita e l'Arneis. O dolci e suasivi come il Moscato.

La cantina è il luogo dove avviene il prodigioso atto della trasformazione delle uve in vino e dove il vino riposa e matura, lontano dalla luce e dagli sbalzi di temperatura. Quelle di Langa sono belle e spaziose, antiche con le grandi volte in mattoni che rimandano ad un passato secolare, o moderne e innovatrici con ampi saloni simili a cattedrali. Accoglienti sale presso i produttori della Strada del Barolo e i grandi vini di Langa, le prestigiose enoteche regionali e le molte cantine comunali, botteghe e cascine, attendono i visitatori per mostrare la loro produzione e degustarne i vini. Sono piacevoli e versatili, per sontuosi conviti o piccoli incontri a due. I loro profumi floreali, gli aromi fruttati, la struttura complessa, rappresentano l'espressione più autentica del territorio da conoscere e assaporare.

Video